Broken Lovers (Rottamatori)

Tuffandosi nel baillame mediatico sulla Leopolda si possono dire tante cose: che Renzi è il nuovo, che Renzi è il vecchio, che dà nuove energie al PD come dice Chiamparino, che è un cancro per il centrosinistra come dice la Bindi, che è il nuovo Berlusconi od, all’opposto, che dirigenti come lui sono l’antidoto perfetto per il berlusconismo.

Tuttavia, tenendo fede alle indicazioni del sindaco di Firenze, ovvero di guardare ai contenuti ed alle idee, leggendo le conclusioni (o l’inizio del processo) della Leopolda è innegabile notare che un processo di analisi condiviso non necessariamente porta a delle buone idee, ma anche, come in questo caso, a delle enormi stronzate.

Forse il problema è alle origini: la necessità dell’area culturale progressista di liberarsi (liberarCI) da schematismi e liturgie  ideologiche superate (una certa idea del sindacalismo, la fede cieca nella forma – partito, visione statica delle categorie sociali ecc..) porta quasi sempre ad un sostanziale conservatorismo, non solo politico, ma anche intellettuale, nell’accettazione supina del sistema come se liberandosi dell’ideologia (intesa come gabbia) ci si liberasse anche dell’indispensabile propensione ad una critica strutturale.

Per dirla in parole povere: questo sistema di sviluppo è tanto bello, ma la sua struttura non è perfetta e prevede inevitabilmente delle cristi sistematiche che non si risolvono semplicemente invocando rinnovamento delle classi dirigenti o maggiore rigore nella gestione della cosa pubblica, ma piuttosto rovesciando e ripensando tutti gli assiomi del sistema stesso.

Renzi e la Leopolda, ben lungi da questa logica conclusione, prospettano invece misure tampone per mettere sale in una società che non ha gli stimoli per ripartire, senza accorgersi che il kennedysmo sarà forse una linea politica affascinante, ma nel 2011 è solo un modo simpatico per pettinarsi il ciuffo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...