Cosa fare quando non piove piu’ / 7 (short)

1) Oggi ero dal meccanico e mentre aspettavo scrivevo sul cellulare questo post. Ho pensato che era un esercizio singolare scrivere un pensiero sulla panchina di un meccanico. La gente invece passava e pensava “Toh un tipo normale che sta su una panchina normale a scrivere normalmente con il palmare”. Se invece fossi stato sulla panchina del meccanico a scrivere su un taccuino sarei stato un pazzo.

2) Ho letto l’intervento del segretario nazionale dei giovani democratici su La Repubblica a sostegno della FIOM. E mi sono sorpreso. E mi sono sorpreso anche del fatto che, a rigor di logica, non dovrei sorprendermi.

3) Arriva l’estate ed io odio l’estate perchè non sopporto quelli che raschiano la paletta di plastica sul cartone della coppetta di gelato.

4) Ieri sono tornato a casa in autobus. Accanto a me una ragazza bellisima. Un po’ fricchettona ma bellissima. Ci sediamo accanto nel pulman vuoto, ci guardiamo tutto il viaggio negli occhi. Ci diciamo poche parole, ma in ogni parola era evidente il grado di complicità che avevamo raggiunto. Ci toccavamo le mani quasi di nascosto, ogni contatto del corpo sembrava una scossa elettrica: le mie dita sulle sue guancie, la sua mano ad acarezzarmi il mento. I piedi, ma avete visto i piedi, non stavano mai fermi, picchiettavano sul sedile, si sfregavano tra loro, si appuntavano a terra quasi a voler imitare la tensione di un orgasmo. Lei era in vacanza e senza patente, io uscivo da lavoro e senza macchina per via di una foratura, lei sorrideva alle sue batture, io capivo le sue paure, lei faceva le giuste domande, io davo le risposte giuste.. insomma, meno male che alla fermata è venuta a prenderla il ragazzo altrimenti mi toccava anche accompagnarla in motorino fino a casa.

5) L’altra invece era il suo compleanno ieri. Che poi lo sapevi si è laureata anche alla specialistica? Che poi lo sapevi è proprio brava ed adesso si occupa di cazzi e mazzi con la sua laurea in filosofia (firenze lo sai non è riuscita a cambiarla cit..) Guarda l’ho vista proprio bene, adesso solare, espansiva, prima un po’ antipatica te lo devo prorpio dire, ma ora mi sembra cambiata. Che poi lo sai cosimo io non te l’ho mai approvata, ma ora guardandola bene sarebbe anche da dargli due colpetti eh.. Ma dai dai fagli gli auguri per il compleanno. Gli fa piacere secondo me. Ma vaffanculo.

6) L’altra ancora, adesso esce con questo qua che ha passato da poche ore la maggiore età. Che poi lei me le racconta le cose, i suoi dubbi, le sue voglie, ed io che sono pure geloso. Ma che fo adesso, dopo mille anni, dopo avergli fatto sorbire migliaia di racconti di ogni mia singola eiaculazioe, gli dico – sai ciccia, sono geloso, quindi vedi tu -Non mi sembra il caso.

7) Riformismo non significa scegliere fra le frustate ed i calci sulle palle.

8 ) Ridotto imbelle sterile igienico

9)”Non ti ho mentito tesoro, ho solo immaginato  a voce alta” Jean Paul Sartre

10) No scherzavo, l’ho inventata io adesso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...