Conti della serva sulla pedofilia in santa romana chiesa

L’intellettuale (va beh) di Arcore Marcello Veneziani scrive in un agghiacciante corsivo sul giornale di famiglia che lo scandalo della pedofilia del clero cattolico non è che l’ennesimo attacco demo – pluto – giudaico alla Chiesa ed all’opera di difesa della tradizione di Papa Ratzinger.

Padre Federico Lombardi, portavoce della Santa Sede (non il primo stronzo) dichiara sempre su Il Giornale che concentrarsi sugli errori della Chiesa falsa la verità e distoglie dal problema della pedofilia. Ovviamente non ci sono solo preti pedofili, ci sono anche idraulici pedofili, notai pedofili, operai pedofili, impiegati pedofili, pescivendoli pedofili. Il problema a questo punto diventa numerico: il clero è interessato più di altre parti della società al problema della pedofilia? Un po’ come se il serial killer Donato Bilancia per discolparsi dei suoi 17 omidi avesse indicato i 4.000.000 di vittime della guerra in Vietnam dicendo – mica ammazzo solo io?

Sempre Padre Lombardi nel medesimo articolo snocciola un po’ di dati a mò di discolpa: in Austria i casi di abusi sessuali su minori in età scolare accertanti sarebbero 527 di cui solo 17 riconducibili a sacerdoti. Diciassette su cinquecentoventisette, ovvero il 3% dei casi dei casi di pedofilia in Austria è riconducibile ad ambienti interni alla chiesa cattolica.

Il 3% non è una percentuale altissima, ovviamente se i sacerdoti in Austria rappresentassero il 3% della popolazione maschile adulta; in tal caso la percentuale di pedofili all’interno della chiesa sarebbe analoga a quella presente nella società e Padre Lombardi avrebbe ragione.Il problema si pone però quando si nota che il clero austriaco è appena lo 0,002 della popolazione maschile adulta. Facendo quindi un rapido calcolo si nota che la percentuale di pedofili nel clero è 15 volte superiore rispetto a quella presente nella società. Un dato che dovrebbe far riflettere sulle cause strutturali del fenomeno  (celibato, formazione al sacerdozio, omertà interna, recidività ecc..); un dato che speriamo convinca devote madri di famiglia a tenere lontano bambini imperbi da luoghi come chiese, oratori, conventi in cui non sarebbe a rischio solamente il loro cervello e la loro capacità di critica, ma anche la candida innocenza dei loro culetti.

In conclusione, se noi fossino portavoce del Vaticano, staremmo ben attenti prima di parlare di numeri.

P.S. (Barzellette)

Come si fa a far fpicchiare tra di loro due rabbini? Si lancia a terra una banconata.
Come si fa a far fare a botte a due preti cattolici? Si lancia a terra un adolescente.

Battute tratte da qua

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...