Claudia Koll, culi, antisemitismo ed il prete di Staggia..

2931641ffbb39b80ad-cosifantutte

 

Leggiamo sul blog di Stefano Bisi (si va beh) una notizia un po’ datata ma che può far riflettere.

Il 19 Settembre il parroco di Staggia Senese Don Stefano Bimbi (nel suo blog le sue idee incredibilmente progressiste su donne, politica e laicità dello stato) ha consegnato a Claudia Koll (attrice lanciata da Tinto Brass con Così fan tutte nel 1992, e da qualche tempo folgorata da una crisi mistica) il premio VIVA MARIA.

Leggiamo con commozione la motivazione del premio: “A Claudia Koll, attrice cinematografica e teatrale, perché come i Viva Maria! dell’insorgenza toscana, con la parola e con le opere, offre generosa testimonianza del lavoro da fare per la gloria di Dio e per la salvezza delle anime”

(in effetti le nostra anime di adolecenti sono state salvate dalla Claudiona che ci faceva passare ore ed ore a pensare alla fede ed al suo sedere, straordinariamente valorizzato dalla sapiente regia di Tinto Brass)

Il punto non è sulla natura o sulla destinazione del premio: siamo in una società libera ed ad un qualsiasi pazzo è consentito di premiare una puttana ormai anziana e rincoglionita con il cervello deviato dal misticismo.

Il problema si pone quando una parrocchia della provincia di Siena e l’Arcidiocesi stessa decidono di dedicare un premio al movimento Viva Maria, ovvero all’insurrezione cattolica antigiacobina che ha insanguinato le campagne toscane a cavallo fra 1799 e 1800: le armate sanfediste dei “Viva Maria” nell’atto di liberare Siena, sfogarono la loro gabbia nel ghetto trucidando 13 ebrei della piccola comunità israelitica senese, 3 dei quali furono bruciati in piazza legati all’Albero della Libertà issato dai francesi. Uno degli eventi più cruenti della storia senese degli ultimi 400 anni. Ma per il clero senese resta comunque una occasione di festa..

Annunci

4 thoughts on “Claudia Koll, culi, antisemitismo ed il prete di Staggia..

  1. Secondo me sono più cruenti i tuoi commenti di oggi che una strage di 200 anni fa. Dar della puttana, che è un lavoro onesto, a un’attrice,altro lavoro onesto, perchè ha fatto un film porno soft, che è comunque una forma di arte e di espressone, non ti differenzia da chi nel 1799 ammazzava 13 ebrei semmai ti accomuna a loro almeno nella tua mentalità bigotta e provinciale.

  2. accomunare chi dà della zoccola (credo sarcasticamente) ad una attrice lanciata da Tinto Brass ad una folla inferocita che lincia 13 persone è un esercizio retorico abbastanza ardito..

    complimenti a paolo bettini per averlo pensato

  3. certo, in quanto uomo di libero pensiero quale io sono appena sento il suo nome non posso fare a meno di non pensare al suo corpo bellissimo quale era allora e forse è ancora oggi. per quanto riguarda i film che ha fatto e le foto alle quali si è prestata sono affari solo suoi. E, è anche certo che abbinare te stesso a un un movimento che ha fatto quel che ha fatto, purtroppo, anche io non ne sono molto daccordo. Ma lei forse manco le sa queste cose. Ancora oggi io penso che le cose più infami vengono fatte nel nome di qualche religione o di qualche presunto patriottismo. Sono in sostanza i due grossi tumori che infettano la nostra Terra. Oddio, se ti metti a vietare a qualcono di credere in qualsiasi religione la cosa si rivela subito una specie di oppressione tipo cinesi e Tibet, Unione Sovietica e le loro persecuzioni. La miglior cosa sarebbe sempre la stessa: lasciare libertà a tutti i credo ma che quando poi si entra nel merito delle cose laiche loro ci lascino stare a noi…Alberto67

  4. Pingback: Una seria revisione costituzionale « COSA FARE QUANDO PIOVE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...