La carica degli invotabili /2

PARTE SECONDA:  Rifondazione e Comunisti Italiani. Lista Comunista ed Anticapitalista.

 

ferrero

 

IN GENERALE:  

Dopo il disastro della Sinistra Arcobaleno, Rifondazione ha deciso di rispondere con un altro disastro a lungo termine: chiudere la sinistra cosidetta radicale in una nicchia di ideologismi e nostalgie, eternamente condannata all’isolamento nei verdi pascoli dell’inutilità politica. Per questo progetto ambizioso si sono uniti in un cartello elettorale oltre alla Rifondazione di Ferrero, i Comunisti Italiani, la radicatissima associazione Socialismo 2000 di Cesare Salvi ed i Consumatori Uniti (compagni avanti il gran partito, noi siamo dei consumatori).  Recentemente Pietro Ingrao ha dichiarato che sosterrà per la Lista Comunista. Ecco, cercavo proprio un motivo per non votarla..

 

LA LISTA (gli invotabili in GRASSETTO)

1    OLIVIERO DILIBERTO 
Negli ultimi 11 anni ha portato avanti una politica che dire incomprensibile è dire poco. Ha diviso Rifondazione nel lontano 1998 in disaccordo sulla mancata fiducia al Governo Prodi fondando il PdCI partito comunista, ma di governo. Con gli anni ha spostato il partito su posizioni sempre più redicole da Botteggone Little in stile anni 50. Da qui il sostengo alla decrepita dittatura cubana od i raccapriccianti viaggi a Mosca a festeggiare i 90 anni della Rivoluzione sulla mummia di Lenin. Ha aderito alla Sinistra Arcobaleno (anche perchè il PdCi stava scomparendo) salvo poi dopo la sconfitta fare un passo indetro e dire che lui, la Sinistra Arcobaleno non l’aveva mai voluta, che serviva la falce e martello ed amenità varie.  Nel 2004 come D’Alema anni dopo (sic) ha felicemente slinguazzato in Libano con i leader di Haezbollah. Nel 2006 così per tranquilizzare l’elettorale ha dichiarato che si farebbe esplodere davanti al Billionaire. Tra i suoi non molti meriti politici quello di aver riportato in Italia Silvia Baraldini.

2    FABIO AMATO 
3    MARIA ROSARIA MARELLA 
4    RANIERO LA VALLE 
Giovanotto di 78 anni è stato direttore del giornale della DC “Il Popolo”. Nel sito di Rifondazione è qualificato come rappresentante della “Sinistra Cristiana”. Ed anche per questo ci sta tremendamente sulle palle.

5    ANDREA CAVOLA  
6    ROSA (ROSI) RINALDI 
7    PAULA BEATRIZ AMADIO 
8    NICOLETTA BRACCI 
9    ORFEO GORACCI 
E’ sindaco di Gubbio ed ha già parecchio da fare. O sarà il solito eurodeputato assenteista ed inutile o sarà un sindaco part-time. 

10    GIUSEPPE MASCIO 
Come per Goracci, ricopre già un ruolo amministrativo come assessore all’urbanistica della Regione Umbria.

 

11    MARIO MICHELANGELI  
12    BASSAM SALEH  
E’ candidato in quota comunità palestinesi, ed espressione della fastidiosa ed infantile visione del problema mediorientale come una lotta fra buoni e cattivi. Candidatura di testimonianza che non vale sicuramente la pena votare. E se dobbiamo un voto inutile tanto vale rimpangere i tempi in cui almeno si poteva dare la preferenza a Cicciolina.

13    VINCENZO SIMONI 
14    LUIGI TAMBORRINO

Annunci

3 thoughts on “La carica degli invotabili /2

  1. Forse non hai avuto tempo, ma gli invotabili sono anche in altri partiti… (sarebbe il caso essere completi per dovere d’obiettività) . Saluti Compagno!

  2. la serie era stata pensata per SL, PRC e PD . Non ho avuto tempo di inserire il PD che doveva essere la ciligina sulla torta. E’ comunque in preparazione ed uscirà prima dell’apertura dei seggi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...